Scopri se tuo figlio è vittima di bullismo

Ecco una lista completa di quali possono essere i segnali che tuo figlio, o tua figlia, è preso di mira a scuola dai compagni ed è vittima di bullismo.

Telefono che suona in continuazione.  Chi è vittima di scherzi da parte dei compagni spesso ha il telefono sempre in mano. Sono continui i messaggi che vengono inviati e quindi il telefono suona o vibra in continuazione.

Crisi di rabbia /pianto. I ragazzi che hanno problemi a scuola, possono esser molto turbati e hanno crisi di pianto oppure crisi improvvise di rabbia.

Abitudini alimentari cambiate. Spesso chi è preso di mira dai compagni ha problemi di peso o è anche poco sviluppato rispetto agli altri. è quindi facile che un adolescente modifichi le sue abitudini alimentari a tavola.

Vestiti rotti o persi. Le colluttazioni tra i ragazzi iniziano quasi sempre come uno scherzo che poi prende una brutta piega. Quando alla vittima si rompe un vestito, di solito, la cosa smette. Per mascherare l’accaduto, la vittima può anche nascondere indumento rovinato e dire che l’ha perso.

Scuse per non andare a scuola. Dato che spesso il bullismo avviene a scuola, i ragazzi che ne sono vittime non vogliono andare a scuola. Spesso dicono di stare male e avere mal di pancia o al di testa.

Materiale scolastico rovinato o perso. Un po’ come con i vestiti, lo stesso succede al materiale scolastico come libri, quaderni etc.

Mutismo. Speso i fulgi adolescenti non parlano molto. Lo fanno soprattutto quelli che sono vittime di bullismo che non raccontano mai ai genitori cosa succede e chiudono il discorso dicendo che stanno bene.

Nota bene

Spesso diventa difficile distinguere i segni del bullismo da semplici comportamenti tipici dell’età adolescenziale. Infatti, cambiare abitudini alimentari, non parlare e non voler andare a scuola possono esser comportamenti che non hanno nulla a che fare con il bullismo. Per questo motivo, se osservi diversi comportamenti che ti fanno sospettare, richiede un consulto a scuola per saperne di più. Un’altra cosa che puoi fare è rivolgerti a un investigatore privato Roma he è sempre disponibili a fornire il servizio di controllo dei minori.