Come aumentare le difese immunitarie

Le difese immunitarie rappresentano il sistema difensivo del nostro organismo contro qualsiasi forma di attacco, che sia chimico, traumatico o infettivo. Il nostro sistema immunitario è composto da una serie di tessuti del corpo che vanno ben protetti attraverso delle semplici azioni quotidiane, ma che possono aiutarci ad essere più in forma e a resistere all’attacco di agenti esterni. Spesso molti individui tendono ad ignorare questa necessità e prediligono l’uso, talvolta eccessivo, di farmaci. Ma, a lungo andare, questa non sarà mai una strategia efficace, specialmente negli adulti. Se ci si chiede, infatti, come alzare le difese immunitarie negli adulti, la risposta più semplice e’ ricorrere a rimedi naturali, in modo tale da poter garantire il regolare svolgimento delle funzioni principali del nostro sistema immunitario: proteggerci da patogeni esterni, eliminare cellule vecchie e rimuovere le cellule tumorali.

Ma quali sono le cause dell’indebolimento del nostro sistema immunitario? Sono molteplici: patologie e malattie, stress, abuso di antibiotici e farmaci, alimentazione scorretta, sedentarietà, che, in questo periodo, anche senza volerlo, è diventata una costante tra le persone, riposo notturno insufficiente, fattori ambientali e climatici. Come abbiamo detto, i rimedi migliori per poter prevenire che il nostro sistema immunitario vada in deficit è attraverso rimedi naturali, acquistabili al supermercato come in erboristeria, ma, esistono anche prodotti appositi come integratori di tutte le tipologie. Ma ora entriamo nello specifico con i nostri consigli.

Tra gli alimenti consigliati per alzare le difese immunitarie, ci sono: pesce, in particolare il salmone, contenente omega -3, in grado di prevenire gli infarti e contrastare le infiammazioni; aglio, contenente allicina, una sostanza in grado di opporsi alle più semplici infezioni; broccoli, che stimolano il sistema immunitario poiché ricchi di vitamine; cavoli, molto utili nella loro azione antinfiammatoria; verza; in grado di contrastare irritazioni intestinali; Arance, pompelmo e kiwi, contenenti vitamina C, un antiossidante che contrasta in modo molto efficiente i radicali liberi; frutta secca, contenente vitamina E, che si oppone a virus influenzali; fermenti lattici, in grado di proteggere la flora batterica; cercare di garantire al proprio corpo un riposo notturno di circa 8 ore al giorno; praticare attività sportiva; evitare l’esposizione a eccessive fonti di stress.